fbpx

Visual marketing: quanto è importante la scelta del colore

visual marketing e colore

La scelta del colore è un elemento da non sottovalutare nel momento in cui si costruisce una strategia di visual content marketing.

Le caratteristiche di una strategia di visual content marketing sono: immediatezza e semplicità del messaggio, trasversalità del messaggio, fattore emozionale. Quindi quando è importante la scelta del colore per comunicare un messaggio o un prodotto?

Il valore della comunicazione attraverso le immagini

“Un’immagine vale più di mille parole”, la strategia di visual content marketing lo conferma.

Ad oggi, la soglia di attenzione delle persone è diventata più bassa, il valore della comunicazione sta nella capacità di creare emozione e stupore. La comunicazione è sempre più diretta ed immediata: il file rouge dell’attenzione è basato sull’emozione e lo stato d’animo che riesce a ricreare nell’utente attraverso un forte impatto visivo.

Nella costruizione della brand identity aziendale la scelta del colore per il logo, il sito internet o le pareti di un negozio sono un passaggio fondamentale; è importante scegliere un colore coerente con la propria attività, il settore e le caratteristiche di funzionamento.

Trovare la giusta combinazione cromatica è la chiave di successo per attirare l’attenzione del potenziale cliente. Il colore ha la funzione di catturare la vista dell’utente: ogni colore ha un significato, una connotazione, un potere di persuasione che trasforma l’utente in cliente.

Colori, caratteristiche e significato

Come abbinare i colori in modo corretto? Da dove partire per una palette colori per costruire la brand identity aziendale? Dal cerchio di Itten. Un mezzo estramamente semplice che permette di capire come i colori interagiscono tra loro.

Il cerchio dei colori di Itten

Nel triangolo centrale sono presenti i tre colori primari, l’esagono comprende invece i colori secondari. Nel cerchio esterno ci sono i primari, i secondari e i terziari che si ottengono da ulteriori mescolanze: maggiore è la distanza tra un punto e l’altro del cerchio esterno maggiore è il contrasto.

Le specifiche dei colori

BLU: Calmante, affidabile, passivo e diplomatico. Il colore che sussurra. Le assicurazioni e le banche lo prediligono.

ROSSO: intenso, arrabbiato, appassionato, coraggioso. Il colore dell’emozione. Usato nelle call to action dei sitI.

GIALLO: rilassante e riposate. Accomunato al richiamo della natura e dell’ambiente.

ARANCIONE: energico, stimolante, social e friendly. Il colore giocoso e flessibile.

VIOLA: romantico, delicato e puro. Poco utilizzatonel web design per la caratteristiche estremamente femminili

ROSA: rilassante, fresco, sensuale. Lega l’ideale di bellezza e femminilità molto ambito dai blog fashion e lifestyle.

MARRONE: caldo, conservatore accogliente. Associato alla natura e alla montagna.

NERO: sofisticato, misterioso, elegante. Spesso usato come sfondo di contrasto per i colori più accesi.

BIANCO: puro, stabile, fresco e pulito. L’inverno e il freddo le associazioni più frequenti.

GRIGIO: elegante, chic e innovativo. Il prescelto dalle aziende hi-tech.

Colori e consumo qual è il collegamento? 

C’è un nesso anche tra i colori e i comportamenti d’acquisto? Ebbene la psicologia dei colori lo conferma. Nello specifico suggerisce che:

– rosso, arancione, nero e il blu reale sono colori più adatti all’acquisto d’impulso

– blu navy, blu e verde sono associati ad un acquisto basato sul risparmio

 il rosa e il celeste sono legati al settore dell’abbigliamento.

Articoli consigliati