facebook adv

Facebook adv: boosted post o gestione inserzione?

Cosa fa la gente su Facebook? Tendenzialmente cerca di raccontarsi, informarsi e relazionarsi.

Come? Interagendo con like e commenti ai profili di amici o alle pagine dei brand. Le informazioni  che vengono raccolte da Facebook ogni giorno, sono un punto di partenza e da sfruttare da parte dei brand per fare Adv su Facebook.

Ecco il vero punto di questo post, la pubblicità su Facebook.

Come fare ADV su Facebook? 

Ci sono due modalità per fare advertising: boosted post o passare da gestione inserzione.

BOOSTED POST

Si presenta anche come “metti in evidenza”: nasce come un post organico di Facebook la cui portata viene amplificata con l’allocazione di budget. Avete presente i messaggi che arrivano dalla piattaforma in cui spingono a “mettere in evidenza un post con il suggerimento di un budget per raggiungere più persone? Ecco un boosted post!

Quali sono i vantaggi di questa formula: il post favorisce le interazioni, è ideale per l’engagement perché stimola like e commenti. Perché non la scelta giusta? Se l’obiettivo è convertire o puntare a lead profilati non è efficace. Ancora in questo caso il CPC (costo per click) è molto inferiore rispetto ai post sponsorizzati perché l’utente rimane sempre nella piattaforma social 

POST SPONSORIZZATI

Passiamo alla seconda alternativa: i post sponsorizzati quelli che passano dal pannello dedicato. Questo tipo di annuncio è creato specificamente nel pannello di gestione delle inserzioni di Facebook, ogni annuncio parte dalla definizione di un obiettivo specifico.

Le caratteristiche principali di questa tipologia sono: l’annuncio non compare mai nel feed della pagina dell’inserzionista. Quando compare? Compare solo nel feed del target identificato con la dicitura “Sponsorizzato”. E’ ideale per convertire: portare traffico fuori dal social, quindi per spingere un sito web, un e-commerce, landing page. Il CPC più elevato rispetto a “metti in evidenza”.

Come scegliere il giusto obiettivo per costruire l’inserzione?

Approdati nel pannello gestione inserzioni, un primo passo è definire qual è l’obiettivo pubblicitario. Li troviamo così suddivisi: aumento della notorietà del brand, incremento della considerazione del brand, conversione sui prodotti, messaggi, cataloghi. A seguire pubblico, formati pubblicitari e posizionamenti sono i passaggi successi per costruire e ottimizzare l’inserzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *